Lella Palladino

Lella Palladino, presidente nazionale Donne In Rete contro la violenza: partecipa al panel sulla “paura”

Lella Palladino, sociologa ed esperta in tematiche di genere impegnata da 30 anni nella programmazione e gestione di interventi e programmi per la prevenzione ed il contrasto della violenza maschile contro le donne.

Ha fondato nel 1999 la Cooperativa Sociale E.V.A. di cui è stata presidente fino a luglio 2016. La cooperativa E.V.A.attualmente gestisce in Campania dieci Centri Antiviolenza, tre Case rifugio, due nidi, nei quali sperimenta l’educazione alle differenze quale prioritario ambito di prevenzione.

Ha attivato inoltre “Le Ghiottonerie di Casa Lorena”, un’iniziativa realizzata nell’ambito delle attività di “Lorena casa delle donne contro la violenza” Centro antiviolenza e Casa di accoglienza per donne maltrattate gestito a Casal di Principe in un bene sottratto alla criminalità organizzata, un servizio di catering e di produzione di dolci e confetture artigianali, natoper sostenere i percorsi di autonomia economica delle donne in uscita da situazioni di violenza e per accompagnarle nel reinserimento nel mercato del lavoro.

E’ stata per 8 anni componente dell’Unità Tecnica Operativa della Regione Campania per l’ affiancamento formativo, l’assistenza tecnica e la consulenza agli ambiti territoriali per il percorso complessivo di attuazione della 328/00; per l’ affiancamento agli uffici regionali per l’istruttoria dei Piani di Zona e per la produzione di linee guida e la diffusione dei contenuti di linee guida già adottate. Nell’ambito di questo incarico ha coordinato la redazione del nomenclatore regionale dei servizi, è stata referente per le aree tematiche politiche per le Dipendenze, Minori e Responsabilità Familiari, referente per le attività di supporto all’Osservatorio Regionale Infanzia ed Adolescenza. E’ stata per cinque anni nel Consiglio Nazionale dell’ Associazione D.i.Re donne in rete contro la violenza,è stata componente del gruppo di lavoro per la stesura del protocollo di intesa ANCi.DiRe e ha curato con altre la redazione delle Linee Guida per l’Intervento e la costruzione di rete tra i Servizi Sociali dei Comuni e i Centri Antiviolenza. Dal 2015 è stata nominata Segretaria del Consiglio Nazionale, è stata referente del gruppo Prostituzione e tratta, della Scuola di politica dei centri antiviolenza “Darsi Parola”, componente del gruppo di redazione della newsletter “Tra Di.Re e fare, ha preso parte ai lavori dell’Osservatorio Nazionale contro la violenza. Dal 24 Settembre è la nuova presidente dell’Associazione DiRe.