Asha Omar Ahmed

Conosciuta come “l’angelo di Mogadiscio”, Asha Omar Ahmed, medico e ginecologa che da anni si batte per il miglioramento della condizione femminile nel suo Paese. è stata una delle relatrici della IV Conferenza Internazionale “L’istruzione delle donne africane: questione di genere e motore dello sviluppo”, dove ha evidenziato l’importanza dell’istruzione e dell’educazione femminile nel continente africano.

“Se istruisci un bambino avrai un uomo istruito.

Se istruisci una donna avrai una donna, una famiglia e una società istruita”.

Costretta ad interrompere i suoi studi e a fuggire dalla Somalia, si è laureata alla Sapienza di Roma, grazie a una borsa di studio della Cooperazione Italiana.

Per aiutare la sua gente, decide di lasciare il suo lavoro di ostretica a Roma e di tornare nel suo Paese, dove apre un ambulatorio a Mogadiscio, occupandosi di spiegare l’importanza dell’igiene e della profilassi e combattere la pratica delle mutilazioni genitali femminili.